12 mar 2020

EMERGENZA COVID-19


ATTENZIONE: Informativa CIGD e FIS

Per tutte le aziende della provincia di Treviso che applicano i CCNL dei settori Terziario e Turismo, anche se non aderenti ad EBiCom, è possibile l’invio della documentazione, sia quella relativa al FIS che quella relativa alla CIG IN DEROGA, presso l’Ente Bilaterale anziché alle singole OO.SS., via PEC all’indirizzo ebicom@pec.ebicom.it.

SONO DISPONIBILI NELLA SEZIONE "NORMATIVA-ACCORDI" DEL SITO DI EBiCom:

  • Il modulo di apertura della procedura di richiesta di FIS – assegno ordinario
  • La bozza di accordo sindacale per l’accesso al FIS – assegno ordinario

I citati due moduli vanno inviati contestualmente; successivamente le Parti Sociali provvederanno a firmare a loro volto l’accordo sindacale inviato dall’azienda e a restituirglielo a cura dell’ente bilaterale.

In riferimento alle aziende multi-localizzate che intendano accedere al FIS, si precisa che:

  • qualora le stesse intendano richiedere l’ammortizzatore sociale in riferimento a più province della medesima regione, la procedura andrà gestita con le OO.SS. regionali e, pertanto, non presso EBiCom;
  • qualora le stesse intendano richiedere l’ammortizzatore sociale in riferimento a province site in diverse regioni, la procedura andrà gestita con le OO.SS. nazionali e con il Ministero del Lavoro e, pertanto, non presso EBiCom

 

  • L’informativa per la richiesta di accesso alla CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA – Regione Veneto.

Decorsi 3 giorni lavorativi dall’invio dell’informativa, si applicherà il meccanismo del silenzio-assenso e, pertanto, la stessa, unitamente alla ricevuta del relativo invio, costituirà documentazione sufficiente per procedere con la domanda di ammortizzatore sociale sul portale regionale dedicato.

 

N.B.: La documentazione qui riportata sostituisce qualsiasi modulistica precedentemente messa a disposizione e, pertanto, le domande già inviate andranno ripresentate con i nuovi e definitivi moduli. Rimarranno valide unicamente le domande di FIS – assegno ordinario di aziende che occupano mediamente più di 15 dipendenti, purché nell’accordo sindacale sia stato indicato quello specifico ammortizzatore sociale.