SERVIZI


Politiche Attive

[A10] Contributo in favore di aziende che provvedono alla stabilizzazione di tirocinanti

 

Alle aziende aderenti ad EBiCom ed in regola con i versamenti previsti dall’Ente Bilaterale che intendono stabilizzare:

  1. a) i tirocini formativi e di orientamento e di inserimento/reinserimento lavorativocon contratto a tempo indeterminato o determinato (per un periodo minimo di 12 mesi comprensivi di eventuali proroghe) sarà erogato un contributo pari ad € 500 (al lordo della ritenuta d’acconto) per le assunzioni con contratto a tempo determinato e di € 750 (al lordo della ritenuta d’acconto del 4%) per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato.
  2. b) tirocini con i soggetti di cui ai commi da 8 a 15 dell’art.1 del DGR n. 1816 del 7 novembre 2017con contratto a tempo indeterminato o determinato (per un periodo minimo di 12 mesi, escluse proroghe) sarà erogato un contributo pari ad € 750 (al lordo della ritenuta d’acconto) per le assunzioni con contratto a tempo determinato e di € 1500 (al lordo della ritenuta d’acconto del 4%) per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato.

L’assunzione (stabilizzazione) dovrà avvenire entro 90 giorni dal termine del tirocinio. Il contributo sarà riparametrato in caso di assunzione part-time.

L’Ente Bilaterale erogherà l’importo per massimo una stabilizzazione all’anno per le aziende fino a 25 dipendenti, per massimo due stabilizzazioni all’anno per le aziende da 26 a 50 dipendenti e per massimo tre stabilizzazioni all’anno per le aziende che occupano oltre i 50 dipendenti.

ìIl contributo è riconosciuto esclusivamente in assenza di altre agevolazioni pubbliche. Non è altresì riconosciuto in caso di assunzioni con contratti a chiamata, part-time in deroga ed apprendistato.

Termini di presentazione della domanda:

La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre 90 giorni:

per i TIROCINI DI TIPO A dal termine del mese in cui si è concluso il periodo di prova (o entro 90 giorni dall’assunzione se non è prevista alcuna prova). In caso di assunzione a tempo determinato inferiore a 12 mesi la domanda dovrà essere presentata entro e non oltre 90 giorni dalla data di proroga che permette di raggiungere i 12 mesi

per i TIROCINI DI TIPO B dal raggiungimento di 12 mesi di rapporto di lavoro sia per i contratti a tempo determinato che per i contratti a tempo indeterminato

Documentazione da allegare in fotocopia:

  1. a) copia UNILAV relativo al periodo di tirocinio;
  2. b) copia del contratto di assunzione;
  3. c) dichiarazione dell’azienda di non applicazione di incentivi;
  4. d) copia del LUL relativo al mese successivo a quello di superamento del periodo di prova o del mese di assunzione se non è prevista alcuna prova (PER I TIROCINI DI TIPO A) oppure copia del LUL relativo al 12º mese di rapporto di lavoro dipendente (PER I TIROCINI DI TIPO B);
  5. e) copia del DM 10 aggiornato al momento della richiesta di contributo;
  6. f) copia UNILAV relativo al contratto di assunzione;
  7. g) copia UNILAV relativo al contratto di proroga (PER I TIROCINI DI TIPO A);
  8. h) copia della convenzione di tirocinio (PER I TIROCINI DI TIPO B).

_____________________________

DISPOSIZIONI FINALI

Il contributo verrà erogato a cadenza trimestrale.

La misura dei contributi sarà determinata in percentuale ai costi sostenuti dalle aziende.

L’Ente a suo insindacabile giudizio, si riserva di poter sospendere, modificare o annullare l’erogazione di tutti o parte dei Sussidi suindicati, in relazione alle proprie disponibilità economiche e finanziarie, relativamente ai capitoli di spesa che saranno periodicamente monitorati e valutati.

Allegati

[ Modulo [A10] [2019] ]

[A9] Contributo in favore di aziende che assumono lavoratori, anche apprendisti, beneficiari di Naspi, o di ammortizzatori sociali in deroga o F.I.S.

 

Alle aziende – di qualsiasi settore merceologico e indipendentemente dal CCNL applicato - che assumono, con contratti a tempo indeterminato o a tempo determinato di minimo 12 mesi, lavoratori provenienti da aziende aderenti ad EBiCom e percettori di NASpI sarà corrisposto un contributo pari a:

Nel caso di lavoratori licenziati da aziende fino a 5 dipendenti (che quindi non hanno accesso al Fondo di Integrazione Salariale):

40% dell’indennità erogata dall’INPS in caso di contratto a tempo indeterminato.
20% dell’indennità erogata dall’INPS in caso di contratto a tempo determinato di almeno 12 mesi (escluse le aziende stagionali come individuate dal DPR 1525/1963) non sono ammesse proroghe.

Nel caso di lavoratori licenziati da aziende con più di 5 dipendenti:

30% dell’indennità erogata dall’INPS in caso di contratto a tempo indeterminato.
10% dell’indennità erogata dall’INPS in caso di contratto a tempo determinato di almeno 12 mesi (escluse le aziende stagionali come individuate dal DPR 1525/1963) non sono ammesse proroghe.

La dote corrisponderà ad un periodo massimo di 12 mesi e comunque, per un importo minimo corrispondente a 6 mesi (purchè il lavoratore avesse complessivamente diritto ad almeno 6 mesi di NASpI, anche se parzialmente già percepiti; in caso contrario non spetta alcun incentivo).

Il contributo sarà corrisposto decorsi 12 mesi dall'instaurazione del rapporto, previa verifica che lo stesso non sia stato interessato da periodi di sospensione per fruizione di ammortizzatori sociali.

Analogo contributo sarà riconosciuto da EBiCom alle aziende aderenti che assumono lavoratori percettori di NASpI provenienti da aziende appartenenti a settori diversi da quelli ricompresi nei CCNL Terziario Distribuzione e Servizi e dal CCNL Turismo.

Il contributo sarà concesso, nei termini e alle condizioni sopra previste, anche a quelle aziende che assumono lavoratori percettori di ammortizzatori sociali(CIGS, CIG in deroga o FIS), che chiedano l’uscita, in base a quanto previsto negli accordi di cigs o cigd, dall’ammortizzatore sociale e che entrino in Naspi o che siano percettori di indennità di mobilità.

Il contributo sarà calcolato sul primo assegno NASpI percepito/spettante al lavoratore, riproporzionato per i rapporti di lavoro part-time. 

Il contributo non spetta in caso di assunzioni con contratto a chiamata o di rapporti di lavoro part-time al di sotto dei limiti previsti dal CCNL.

Il contributo verrà erogato in un’unica soluzione al raggiungimento dei dodici mesi di rapporto.

Termini di presentazione della domanda:

La domanda compilata su apposito modulo ed integrata dalla relativa documentazione, dovrà essere presentata entro e non oltre 90 giorni a far data dal raggiungimento di 12 mesi di rapporto.

Documentazione da allegare in fotocopia:

  1. a) lettera di comunicazione della cessazione del rapporto di lavoro;
    b)comunicazione INPS di accettazione della pratica di Naspi;
    c)estratto conto previdenziale INPS dall'inizio della Naspi al momento della assunzione
    d) lettera di assunzione;
    e) copia del LUL relativo ai primi 12 mesi di rapporto.

_____________________________

DISPOSIZIONI FINALI

Il contributo verrà erogato a cadenza trimestrale.

La misura dei contributi sarà determinata in percentuale ai costi sostenuti dalle aziende.

L’Ente a suo insindacabile giudizio, si riserva di poter sospendere, modificare o annullare l’erogazione di tutti o parte dei Sussidi suindicati, in relazione alle proprie disponibilità economiche e finanziarie, relativamente ai capitoli di spesa che saranno periodicamente monitorati e valutati.

 

Allegati

[ Scheda [A9] [2019] ]